E’ sempre difficile iniziare un dialogo, soprattutto se l’interlocutore non è presente, quindi sorgono molte domande, cosa diciamo, ci presentiamo, invitiamo a conoscerci? e molte altre.

Diciamo che l’obiettivo che ci poniamo con questo blog è discutere di sicurezza dei prodotti, fornire delle informazioni e per coloro che hanno necessità professionali per lavoro (produzione o importazione), fornire consulenza.

Ci avvaliamo di esperti in vari settori economici e possiamo quindi coprire tutte le esigenze relative alla messa a norme dei prodotti che hanno obbligo di marcatura CE.

Per un preventivo senza impegno puoi contattarci all’indirizzo preventivi@dichiarazione-conformita.com

Ti risponderemo entro 24 ore!

Share and Enjoy:
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Buzz
  • LinkedIn
  • oknotizie
  • Segnalo
  • StumbleUpon
  • Twitter
  • Yahoo! Buzz

16 thoughts on “Benvenuti su Dichiarazione-Conformità.com

  1. Ho letto che la certificazione ce, prodotta dal costruttore, dal 2009 deve essere firmata da una persona autorizzata a costituire il fascicolo tecnico, che deve essere stabilita nella Comunità; questo significa che non posso realizzare la certificazione da me, anche se ne ho le competenze? Ho capito male? Nel mio caso si tratta di un piccolo oggetto elettronico per la rilevazione di tempi per gare. Grazie.

    Reply
    • Salve, Lei si riferisce alla Dichiarazione di Conformità e non alla certificazione che spesso viene confusa con la marcatura, mentre sono due cose diverse.
      Lei deve fare la marcatura, se la sa fare può fare da solo e se la Sua è una macchina (non mi sembra) sarà Lei il responsabile della conservazione del fascicolo tecnico.
      Il Suo è un prodotto elettronico che penso funzioni a batteria, quindi forse ha letto la direttiva sbagliata o ha ricevuto informazioni errate.
      Cordiali saluti.

      Reply
  2. buon giorno un cliente mi ha chiesto un preventivo per sostituire lampade industriali disano con lampade a led .Io gli ho proposto una lampada di importazione marcata CE TUV e adesso mi chiede la dichiarazione di conformità …..come posso procedere ?
    grazie per l’eventuale aiuto
    Distinti saluti
    Angelo

    Reply
    • Salve, innanzitutto la lampada di importazione deve essere marcata da Lei e non dal cinese, e se questo appone il marchio per comodità non significa che questo sia valido se non c’è la Sua documentazione a dimostrarlo.
      Quindi primo punto: il prodotto deve essere marcato CE da Lei.
      Siccome la sostituzione di un corpo illuminante non costituisce modifica di impianto, Lei non deve rilasciare dichiarazione di conformità di impianto, perchè non ha modificato l’impianto ma ha solo sostituito il corpo illuminante.
      Per concludere: il prodotto deve essere marcato CE (da Lei), la sostituzione non obbliga al rilascio della dichiarazione di conformità dell’impianto.
      Cordiali saluti

      Reply
  3. Salve, noi produciamo bruciatori a GAS, e siamo soggetti ala direttiva GAS 2009/142/CE.
    Nella dichiarazione di conformità che rilasciamo all’interno dell’imballo dichiariamo che il bruciatore è conforme alla direttiva 2009/142/CE.
    Alcuni clienti sostengono che oltre alla direttiva sono obbligato ad inserire anche tutte le norme applicate. ed esempio la:
    UNI EN 676 (Bruciatori di gas);(Gas Burners)
    - CEI EN 60335-1 (Sicurezza degli apparecchi elettrici d’ uso domestico e similare);
    (Safety of electrical equipment for domestic use)
    - EN 50165 (Requisiti di sicurezza impianti elettrici)
    (Electrical Equipment On Non-electric Appliances For Household And Similar Purposes -
    Safety Requirements). e moltre altre.
    Alcuni concorrenti ho notato che inseriscono anche le direttive:
    2006/95/CEE (Direttiva Bassa Tensione); (Low Tension Directive);
    - 2004/108/CEE (Direttiva Compatibilità Elettromagnetica);(Electromagnetic compatibility Directive).
    Mi potreste chiarire questo aspetto? cosa devo scrivere? inoltre dove è scritto come fare la dichiarazione di Conformità?
    Grazie del tempo dedicatomi.

    Reply
    • Buongiorno, nel blog possiamo fornire informazioni di carattere generale, ad esempio : le norme utilizzate vanno citate nella dichiarazione di conformità, ma se desiderate avere delle notizie precise e dei documenti relativi ad un’attività e ad un lavoro così importanti per la sicurezza dei prodotti, ritengo sia più corretto richiedere una consulenza.
      Nel blog esprimiamo pareri che però non è il caso di utilizzare per prendere delle decisioni sulla Vostra attività, dato che sulle nostre risposte non avete nessun tipo di certezza.
      La differenza tra queste risposte ed una consulenza è che quest’ultima è redatta e firmata da un professionista iscritto all’albo degli ingegneri e che ovviamente ha la responsabilità di ciò che scrive e sottoscrive.
      Utilizzare le risposte ottenute da internet per il proprio lavoro non è una cosa seria, perchè nulla di ciò che si trova su internet è garantito da alcuno e pure su wikipedia ci sono gravissimi errori, per tali ragioni evitiamo di fornire risposte che possano essere interpretate come professionali.
      Nel caso desideriate la nostra consulenza è sufficiente chiederla.
      Cordiali saluti

      ing. Squizzato

      Reply
  4. Buonasera, volevo chiedervi se è corretto chiedere una nuova certificazione dell’apparecchiatura visto che gli è stata collegata nello stesso involucro una scheda supplementare ma non prevista.
    Naturalmente l’apparecchiatura e la scheda hanno il loro marchio CE

    Saluti
    Roberto

    Reply
    • Salve, qualsiasi modifica ad un prodotto marcato CE, anche aggiungendo componenti marcati CE, comporta la necessità di marcare nuovamente il prodotto finale.
      Cordiali saluti.

      Reply
  5. Buongiorno,
    Il Cliente mi chiede “CE Conformity Certificates” per delle parti di ricambio che devono essere spedite in Australia.
    Tali parti sono realizzazioni meccaniche di disegni tecnici, non assemblate in alcun modo. Possono essere ovviamente montate alla bisogna su un sistema elettromeccanico non di ns realizzazione.
    come mi devo comportare?
    Grazie
    Saluti
    Giulio

    Reply
    • Salve, questi prodotti non sono soggetti alle leggi sulla marcatura CE essendo destinati fuori UE, quindi Lei non deve fare nulla, naturalmente poi ci sono i rapporti commerciali, che possono indurre in scelte diverse, ma qui non La posso aiutare.
      La saluto cordialmente.
      Ing. Carraro

      Reply
  6. Buongiorno,
    è possibile che un serbatoio gasolio, marchiato CE, non abbia la Certificazione di conformità né allegata alla documentazione fornita dal venditore e neanche fornita dal costruttore il quale sostiene che “non ne ha bisogno”.
    Io mi occupo prevalentemente di direttiva macchine, ma trovo tale risposta “sconcertante”.
    Cordialmente
    Ing. Walter Pais

    Reply
    • Salve, sconcertante è la parola esatta e se fosse un caso isolato, forse non sarebbe un grave problema. Il nostro Paese tra le varie tipicità nè ha una singolare, ovvero l’inversione delle percentuali, se all’estero gli stupidi sono il 20% della popolazione, da noi sono l’80 e mentre molti si vergognano di essere ignoranti, cosa a cui si può rimediare, non si vergognano di essere stupidi, ovvero sparare idiozie come questa.
      Se vuole controbattere in modo incisivo si rivolga alla Guardia di Finanza, sperando ovviamente di incontrare qualcuno del 20%.
      La saluto cordialmente
      ing. Carraro

      Reply
  7. Salve, ammetto di non essere un campione sul web, ma non riesco proprio a trovare informazioni a riguardo un mio problema e quindi chiedo aiuto a voi…
    Quali indicazioni devo segnalare sul etichetta di un dispositivo di mia realizzazione, che vorrei vendere al pubblico? Tale progetto sfrutta una batteria da 3V, (2032) un magnete e un led acquistati singolarmente, dei quali solo la batteria ha la marchiatura CE e indicazioni varie. Gli altri non hanno alcun tipo di marchiatura.
    Spero possiate aiutarmi, rimango in attesa di risposte.

    Reply
    • Salve, Lei deve fare la marcatura CE di questo prodotto e non solo l’etichetta.Dopo che avrà costituito l’intero fascicolo tecnico, saprà esattamente cosa ci deve essere scritto sull’etichetta.
      Normalmente una montagna si scala partendo dalla base e non dalla cima, l’etichetta CE sta alla fine di tutto il lavoro di marcatura CE e non è la marcatura CE.
      Cordiali saluti
      ing. Carraro

      Reply

Leave a reply

required

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>